Rapallo premia Tosca e il suo concerto “Il terzo fuochista”


Ieri sera a Rapallo tappa straordinaria di “Palco sul Mare Festival 2007” con lo spettacolo di Tosca “Il terzo fuochista”, un concerto suggestivo ed affascinante, in cui il tema del brano sanremese ha fatto da filo conduttore di una trama che si è dipanata tra canzoni come “Nel blu dipinto di blu” e “O sole mio”, “Granada” e “La vie en Rose”, “Amado Mio” e “Parlami d’amore Mariù”. Per il pubblico di circa seimila persone è stata una emozione speciale seguire dal vivo le canzoni che le nostre nonne ascoltavano da una radio in bachelite, interpretate dalla voce straordinaria di Tosca, in abito rosso fuoco ed accompagnata da quattro bravissimi musicisti con gli strumenti di una orchestrina di paese. Al termine del concerto il Vice Sindaco di Rapallo Di Antonio ha consegnato a Tosca un premio per la canzone “Il terzo fuochista”, che parla proprio del mondo delle feste popolari e dei fuochi artificiali, un tema particolarmente sentito proprio a Rapallo dove le tradizionali Feste di Luglio in onore della Madonna di Montallegro sono radicate ed amate ed i cui bellissimi spettacoli pirotecnici sono famosi in tutta Italia. Il presidente dei Comitati dei Sestieri di Rapallo le ha anche donato uno dei mortaretti sparati proprio quest’anno in occasione dei festeggiamenti per il 450° anniversario dell’Apparizione.

Dopo questa serata, il Festival promosso dall’Assessorato al Turismo della Provincia di Genova si trasferirà a Chiavari per la tradizionale doppia tappa: martedì 21 con il cabaret di Bove e Limardi e venerdì 24 con l’attesissimo concerto degli Avion Travel.

Sulle scene dai primi anni 90, Andrea Bove e Enzo Limardi sono noti al pubblico per le loro partecipazioni televisive a Zelig Circus, Bulldozer e Colorado Café nel ruolo dei due calabresi “che se ne vanno via subito” e dei due dee jay di “Coloradio”. Quest’anno approdano a “Palco sul Mare Festival 2007” con lo spettacolo dal titolo “Per fare chiarezza”, con la regia di Enzo Jannacci e scritto insieme all’eminenza grigia della comicità milanese, con il quale collaborano sin dai loro esordi. Sul palco i due rivivono il percorso di una coppia di meridionali dal Sud al Nord Italia: in un frenetico passaggio da quadro a quadro, tra frammenti di flashback e una schiera di personaggi improbabili, i protagonisti vivono una serie di situazioni apparentemente scollegate tra loro, che però si riducono ad un unico filo conduttore: la difficoltà di inserimento di due individui in un contesto diverso dal loro. Così i dialoghi incalzanti, che spesso sfociano in giochi onomatopeici, tentano inutilmente di “fare chiarezza” sul valore autentico della tarantella, capostipite della musica leggera italiana e non solo, o sulle proprietà nascoste del peperoncino e i relativi danni da astinenza, fino all’essenza del senso della vita. Gli spettatori di “Palco sul Mare Festival 2007” assisteranno ad uno spettacolo sul filo dell’ironia sapientemente costruita e mai improvvisata, che sfrutta con abilità la comicità degli imprevisti e delle svisature.

Quella di martedì a Chiavari sarà l’ultima serata in cui saranno proiettati sul palco due dei cortometraggi iscritti al Concorso Corto Comico, in attesa della proclamazione del corto Vincitore del Premio del Pubblico, che avverrà il 28 agosto a Zoagli in occasione dello spettacolo di cabaret dei Turbolenti. Il concorso per cortometraggi umoristici sul tema “Mare, Amore e…Fantasia” giunto quest’anno alla sua terza edizione, offre al pubblico la possibilità di esprimere il proprio voto su questo sito alla sezione concorso corto comico.