La grande musica italiana concquista Arenzano

_dsc8325
_dsc8399

Venerdì sera ad Arenzano è andato in scena uno degli appuntamenti più attesi di questa quindicesima edizione di Palco sul Mare Festival: il concerto “La Notte delle Chitarre”.
In un area spettacoli stracolma, i numerosissimi spettatori, molti dei quali in piedi, hanno potuto assistere a una grandissima esibizione live, messa in scena da grandi interpreti quali Eugenio Finardi, Max Cottafavi e Ricky Portera.
Ad aprire la serata il gruppo Custodie Cautelari, ideatori del progetto La Notte delle Chitarre, una band con alle spalle una mole di concerti senza paragoni che hanno riscaldato l’atmosfera con il loro repertorio rock.
A seguire sono saliti sul palco due tra i più capaci chitarristi italiani: Max Cottafavi (già chitarrista di Luciano Ligabue) e Ricky Portera (chitarrista di Lucio Dalla ed ex Stadio) che hanno mandato in visibilio gli spettatori grazie ai loro virtuosismi musicali.
Il grande protagonista della serata, Eugenio Finardi ha ripercorso la sua carriera dialogando tra un’esibizione e l’altra con il pubblico. Tra i brani più apprezzati dagli spettatori, “La Radio”, “Le Ragazze di Osaka, “Inno alle radio libere”, “Musica Ribelle”.
Tra i momenti da ricordare, l’intensa interpretazione di “Dolce Italia”, canzone de 1987 dal testo quanto meno attuale “Ma poi arrivan quei momenti in cui non si sa che dire/Quando si sa dove si é ma non dove si può andar/E dopo tante certezze e tante sicurezze/E’ il momento di dubitare, sembra tutto senza valore”.
Per il gran finale tutti gli artisti presenti alla serata si sono riuniti per interpretare due brani che hanno letteralmente strappato i presenti dalle sedie, portandoli a ballare sotto il palco e cantare a gran voce: Hey Joe di Jmmy Hendrix e “Honky Tonk women” dei Rolling Stones.
Al termine del concerto, Finardi si è trattenuto per le foto e gli autografi di rito, ricevendo anche i complimenti da uno spettatore speciale: il comico Gioele Dix.

Il pubblico scatenato per il gran finale

Il pubblico scatenato per il gran finale