Con “La (forse) vera storia di Cristoforo Colombo” il teatro debutta a Palco sul Mare Festival

Da quest’anno Palco sul Mare Festival non è solo mare, ma anche entroterra… e non è solo concerti e cabaret ma anche teatro. Novità di questa 12° edizione è l’allargamento del progetto del Festival anche a quattro Comuni dell’Entroterra, che sempre sotto l’egida della manifestazione più seguita della Riviera, ospiteranno la messa in scena di una commedia comica incentrata su Cristoforo Colombo, figura emblematica, strettamente legata al mare, ma originaria proprio di queste vallate interne. Un modo simpatico di accomunare in un unico Festival la costa e l’entroterra, realizzando un importante intento dell’Assessorato al Turismo della Provincia di Genova, quello di promuovere le vallate dell’interno non solo come territorio a sé stante, ma anche come retroterra naturale dei centri costieri. Così Palco sul Mare Festival 2007, sarà anche un ottimo strumento per fare conoscere le nostre località collinari presso il pubblico che assisterà alle serate nelle cittadine della costa Dopo essere riuscito negli anni scorsi a coinvolgere in un unico progetto i diversi Comuni dei Golfi Tigullio e Paradiso, con questa ulteriore crescita sul territorio, il Festival può a buon diritto definirsi la manifestazione di tutta la provincia di Genova.
Lo spettacolo verrà rappresentata per la prima volta mercoledì 1° agosto a Uscio e sarà replicata nei mercoledì successivi di agosto: il 8 a Campo Ligure, il 22 a Santo Stefano d’Aveto e il 29 a Cicagna.
La commedia è un atto unico, il cui regista è Antonio Syxty del Teatro Litta di Milano, che vede quattro esilaranti attori alternarsi sul palco a interpretare personaggi moderni e dell’epoca, che raccontano la «forse» vera storia di Cristoforo Colombo. Durante l’esame di abilitazione a guida turistica un originale e indisciplinato allievo, Battistuzzi, interrogato sulla figura storica di Colombo racconta a suo modo alcuni episodi della vita del navigatore genovese suggerendone con garbo un’inedita lettura, e ipotizzando che la vicenda della scoperta dell’America non sia andata proprio come ci viene raccontata a scuola. Tra battute e gags, vendono rievocati personaggi storici come Padre Marchena, il religioso che fece da mediatore tra Colombo e i vari regnanti e Beatrice, compagna del navigatore, che viene rappresentato, scoraggiato, mentre attende impaziente di ottenere l’appoggio dei reali alla sua spedizione. Così, in un periodo in cui le figure degli eroi nazionali come Cavour e Garibaldi vengono rilette sotto diverse luci, che ne svelano aspetti non conosciuti, anche questa esilarante commedia rivisita in chiave ironica un eroe italiano, ma soprattutto ligure. La commedia gioca abilmente la sua carica suggestiva sui continui e sorprendenti slittamenti dei piani linguistici e temporali che ne fanno un’opera a tratti surreale, fortemente moderna e di sicuro impatto comico.
In occasione della messa in scena della commedia “La (forse) vera storia di Cristoforo Colombo”, si inaugura quest’anno una importante collaborazione tra Palco sul Mare Festival e l’Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova. Un gruppo di giovani artisti , guidati dai Proff. Guido Fiorato, docente di Scenografia, e Mario Benvenuto, docente di Grafica, dell’Accademia, porteranno il loro apporto alla Videobox e al Festival. L’intento è quello di portare all’attenzione di un più vasto pubblico le realizzazioni artistiche degli allievi di un Istituto che si distingue nel panorama accademico italiano per la costante attenzione che pone tanto all’attività artistica ed espositiva dei giovani studenti, quanto alla sperimentazione didattica “fuori dall’aula”.