Dopo il trascinante blues è la volta di Moneglia

Sestri Levante si riconferma patria del Blues con il concerto di Sandra Hall che si è esibita venerdì sera. La blues woman statunitense è salita sul palco sulla spiaggia dai Balìn accompagnata dalla ” Gnola Blues Band “, sei ottimi elementi che suonano con lei da alcuni anni: Maurizio “Gnola” Glielmo chitarrista slide tra i più quotati in Italia, con la sua band ed una sezione di fiati, hanno sostenuto impeccabilmente l’esplosiva performance, della “New Empress of the Blues” come viene definita Sandra Hall. La cantante di colore ha interpretato magistralmente i brani dell’ultimo album “Red Bone Woman” ed alcuni capolavori del repertorio blues tra cui una versione da brivido di “A change gonna come”. Uno spettacolo di grande impatto, che ha conquistato il folto pubblico, affascinato dall’esuberante personalità della focosa artista e dalla sua stupenda voce. In platea erano numerosi gli intenditori, tra cui importanti critici e personalità del mondo del blues, attirati dal legame sempre più stretto che si è instaurato tra questo genere musicale e la Città di Sestri Levante, dove in maggio si tiene anche un importante Festival Blues; anche in loro, l’esibizione di Sandra ha suscitato entusiasmo ed emozione ai circa 3.000 presenti. La sua voce potente e la sua performance travolgente hanno fatto dimenticare e reso inverosimili i 62 anni da lei stessa dichiarati dal palco ed hanno regalato alla cittadina una serata di grande musica che resterà nella memoria di residenti e turisti.

Dopo la settimana a Sestri Levante, “Palco sul Mare Festival 2007” si trasferisce a Moneglia. Martedì sera nella ridente cittadina di villeggiatura, la serata di cabaret ospiterà Claudio Lauretta, che con la sua verve proporrà i suoi monologhi e le sue imitazioni più riuscite: Roberto Benigni e Massimo Boldi, Renato Pozzetto e Beppe Grillo sono solo alcuni dei personaggi nei cui panni Claudio riesce a calarsi con estrema facilità, tanto da farli rivivere con personalissime caratterizzazioni. Dopo aver iniziato la sua carriera con la partecipazione al Festival Nazionale di Cabaret nel 1995, il versatile artista è approdato alla fortunata scuderia di “Striscia la Notizia”, dove ha presentato alcune delle sue più riuscite interpretazioni: l’ex Presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro e l’onorevole Antonio Di Pietro. Nel 2003 è entrato addirittura nel Guinnes dei Primati per aver trascorso trentacinque ore consecutive sul palcoscenico facendo cabaret. E’ stato ospite fisso del programma “Libero” e ha fatto parte del cast di un’altra trasmissione cult del panorama televisivo nazionale, “Markette”. Quest’anno Claudio Lauretta presenta il suo nuovo spettacolo intitolato “Non è tutt’euro ciò che luccica”, realizzato in collaborazione con l’autore Marcello Reale, accompagnato sul palcoscenico dal chitarrista Sandro Picollo.

Nel corso della serata di cabaret continuerà anche la terza edizione del Concorso Corto Comico, promosso anche quest’anno da Arredamenti Contract 2000, con la presentazione sul palco di altri due dei cortometraggi iscritti al concorso per cortometraggi umoristici sul tema “Mare, Amore e…Fantasia”. I corti verranno proiettati prima delle esibizioni dei comici in ognuna delle sette serate di cabaret del Festival ed il pubblico potrà esprimere il suo voto attraverso una cartolina, che darà diritto inoltre a ritirare la maglietta ufficiale del Festival presso i negozi Oviesse di Rapallo, Chiavari e Genova.