Una notte magica all’ombra della lanterna

Il 31 luglio Niccolò Fabi ha regalato al pubblico due ore di concerto di altissimo livello. Sentirlo suonare dal vivo aumenta, se necessario, la percezione di avere davanti un grandissimo artista, padrone del palco, capace di creare fin dal primo brano un rapporto diretto e intimo con il pubblico.
Solo un uomo, Oriente, Il negozio di antiquariato, Il Giardiniere,Vento d’estate, Lasciarsi un giorno a Roma, sono brani che conciliano alla perfezione autenticità della parola e semplicità raffinata dei suoni che la accompagnano. Ogni brano è una poesia, un racconto riccamente sintetico di verità, mai banali e mai arroganti.
Nel concerto anche alcuni tributi ai grandi artisti della musica italiana: Parole Parole, recentemente incisa con Mina, La Collina dei Ciliegi di Lucio Battisti e una Vento D’estate intervallata da So Lonely dei Police, e Get Up Stand Up di Bob Marley, e Nel Blu Dipinto Di Blu.
Un cantautore dalla classe cristallina, testi davvero incisivi e profondi, musicisti di alto livello e un contesto meraviglioso hanno regalato agli spettatori estasiati una serata davvero indimenticabile.